free simple site templates



STUDIO SPECIALISTICO PSICOTERAPIA E CONSULENZA PSICOLOGICA
DOTT. ANTONELLO VIOLA
psicologo-psicoterapeuta 
- sedi Cagliari e Sinnai-


LA PSICOTERAPIA DELLE SINDROMI DEPRESSIVE

Mobirise

Generalmente ogni persona sperimenta tristezza di tanto in tanto. Ma la depressione dura più a lungo, interferisce con la vita quotidiana e può causare un notevole livello di disagio e disadattamento psicosociale, e in certi casi, a vari livelli, persino dolore fisico, dovuto a varie forme di psicosomatizzazione. Fortunatamente la depressione è ampiamente trattabile, e intraprendere un trattamento efficace può essere addirittura cruciale. 


In che cosa differisce la depressione dalla tristezza occasionale? 

Mentre ciascuno occasionalmente si sente triste o abbattuto o malinconico, comunque questi sentimenti solitamente tendono a passare piuttosto velocemente, costituendo stati umorali transitori. Contrariamente, la persona sofferente depressione sperimenta una tristezza o una disperazione estreme, che durano per almeno due settimane o più. Le persone depresse tendono a sentirsi impotenti e senza speranza, e oltremodo si biasimano per provare questi sentimenti. La depressione interferisce con le attività della vita quotidiana, come lavorare o concentrarsi su compiti di varia natura, o addirittura mangiare e dormire. Altri possibili sintomi della depressione includono dolore cronico, mal di stomaco e mal di testa. Alcune persone invece si sentono affamate, altre inappetenti e asteniche, oppure fortemente irrequiete per lunghi periodi. Le persone che soffrono di depressione possono arrivare a sentirsi sopraffatte ed esaurite, smettere di partecipare del tutto a certe attività quotidiane, ritirarsi dalle relazioni interpersonali familiari e amicali, e in certi casi nutrire pensieri di morte o suicidari (spesso agiti, soprattutto in assenza di interventi curativi efficaci). 

 

Quali le cause della depressione? 

La ricerca più recente suggerisce la concorrenza di una serie di fattori genetici, chimici, biologici, psicologici, sociali e ambientali, nell’eziologia delle sindromi depressive. Spesso la depressione costituisce un segnale che certi aspetti mentali, emozionali e fisici di una persona sono squilibrati. Anche alcune malattie gravi e croniche altamente invalidanti potrebbero essere accompagnate dalla depressione. Altresì particolari fasi di transizione del ciclo vitale (scuola, università, matrimonio, nascita di un figlio, pensionamento, ecc.) e gravi eventi che si pongono come fattori altamente stressanti, come la morte di una persona cara, la perdita del lavoro, la fine di una relazione (rottura di un rapporto, separazione, divorzio) ecc., possono determinare lo sviluppo di una sindrome depressiva. Alla depressione possono pure contribuire altri fattori più sottili, come la perdita del senso di identità o dell’autostima, a causa di svariati eventi e soprattutto delle dinamiche delle relazioni interpersonali. Le cause della depressione non sono sempre immediatamente evidenti, pertanto questo tipo di disturbo richiede un’attenta ed accurata valutazione diagnostica da parte di uno specialista della saluta mentale (psicologo, psichiatra, psicoterapeuta). Talvolta le componenti e le circostanze causali della depressione sono costituite da fattori sui quali la persona può avere poco o nessun controllo. Altre volte invece la depressione si sviluppa quando le persone sono incapaci di rendersi conto che effettivamente nel loro piano esistenziale sono disponibili delle scelte, e che quindi esiste la possibilità di apportare cambiamenti costruttivi nelle proprie vite. 


 La depressione può essere trattata efficacemente? 

Certamente sì. La depressione è ampiamente trattabile e risolvibile, quando la persona riceve un trattamento competente e sufficientemente incisivo. Lo psicoterapeuta riceve un addestramento pluriennale per fornire aiuto e supporto ai pazienti affetti da sindromi depressive, così da determinarne una risoluzione o un recupero sufficiente del funzionamento psicosociale. Attualmente esiste ancora un certo stigma e una certa riluttanza nel cercare aiuto psicologico per i problemi mentali e per le difficoltà emozionali e affettive, senza escludere ovviamente anche le sindromi depressive di varia gravità. Sfortunatamente, spesso i sentimenti depressivi sono visti come un segno di debolezza piuttosto che come un segnale di qualcosa che ha perso il suo naturale equilibrio e armonia. Difficilmente una persona con una depressione di una certa gravità può riuscire a “venirne fuori” e sentirsi meglio spontaneamente. Le persone che soffrono di depressione e non cercano aiuto possono arrivare a patire un livello di sofferenza viscerale e distruttivo. Oltremodo i sentimenti e le preoccupazioni che caratterizzano la depressione, accompagnate da un senso di isolamento, possono peggiorare lo stato depressivo: ricevere un trattamento adeguato pertanto si pone come una condizione cruciale per la cura della depressione. Inoltre, se la depressione non viene curata può durare per un tempo molto più lungo, e potrebbe peggiorare o innescare altre patologie. Anche le persone con sindromi depressive severe beneficiano da un adeguato trattamento. 

 

Quali evidenze supportano l’utilizzo della psicoterapia per un trattamento? 

Molte ricerche disponibili nella letteratura scientifica dimostrano che la psicoterapia, nei vari modelli, è efficace nel trattamento della depressione e nella risoluzione dei sintomi sperimentati da coloro che ne soffrono. Un trattamento psicologico condotto su una sindrome depressiva lieve, potrebbe prevenire l’acutizzazione della stessa a una forma depressiva severa. Inoltre, sebbene una storia pregressa di depressione aumenta il rischio di futuri episodi depressivi, si sono raccolte evidenze che lo svolgimento di una psicoterapia riduce il rischio di recidive. 

 

In che modo la psicoterapia agisce nella cura della depressione? 

Svariati approcci psicoterapeutici (per esempio il modello psicodinamico, cognitivo-comportamentale, olistico-psicosomatico-autogeno, gestaltico, umanistico, ecc.) possono aiutare la persona con depressione a recuperare un adeguato livello di funzionamento psicosociale. La psicoterapia, in generale, aiuta a identificare i fattori che contribuiscono a sostenere la depressione, e a gestirli più efficacemente e adattivamente, da un punto di vista psicologico, comportamentale, interpersonale e situazionale. 


Lo psicoterapeuta qualificato può lavorare con la persona depressa per: 

individuare i fattori e i problemi vitali ed esistenziali che contribuiscono alla sua depressione, e aiutarla a capire quali aspetti di tali problemi può essere in grado di risolvere o migliorare. 

individuare le opzioni per il futuro e fissare obiettivi realistici che le consentano di migliorare il suo benessere mentale e il suo equilibrio emotivo. La psicoterapia può anche aiutare le persone che in passato hanno sofferto di stati depressivi, a individuare i modi in cui hanno affrontato un’analoga condizione, e a sviluppare nuove competenze e più efficaci strategie di coping.

identificare i modelli di pensiero negativi, le distorsioni cognitive, gli atteggiamenti erronei e le convinzioni irrazionali che contribuiscono a determinare e a sostenere i sentimenti di disperazione e impotenza che accompagnano la depressione.

sviluppare le competenze per alleviare le sofferenze e prevenire le ricadute depressive: tali abilità possono includere lo sviluppo o il rafforzamento delle reti sociali, la creazione e lo sviluppo di nuove modalità per affrontare le sfide, e la strutturazione di un piano progressivo di crescita personale che includa graduali cambiamenti positivi negli stili di vita.

 

In quali altri modi uno psicoterapeuta può aiutare le persone che soffrono di depressione, e anche le loro persone care? 

Vivere con una persona sofferente di depressione può essere molto difficile e stressante per gli altri membri di una famiglia o per gli amici. Il dolore connesso alla consapevolezza del disagio e dell’angoscia che prova una persona amata sofferente di depressione, può generare sentimenti di impotenza e di perdita. La psicoterapia familiare e di coppia può essere molto utile ed efficace nel sostegno delle persone con depressione e dei loro familiari, fornendo loro un aiuto fondamentale nell’apprendimento di modalità più efficaci ed adattive di interazione, di comunicazione e di coping nelle relazioni interpersonali. A coloro che non hanno mai sofferto di depressione può inoltre fornire un’ottima opportunità di apprendimento conoscitivo della sua natura e delle sue implicazioni, consentendo di individuare modalità più costruttive per supportare le loro persone amate sofferenti di depressione. Il sostegno e il coinvolgimento della famiglia e degli amici può giocare un ruolo cruciale nel trattamento di una persona con depressione. Infatti, coloro che costituiscono il potenziale sistema di supporto, possono incoraggiare la loro persona amata sofferente di depressione a persistere e ad impegnarsi nel trattamento psicoterapico, e nell’addestramento delle tecniche di coping e di risoluzione dei problemi che sta apprendendo nella psicoterapia. 

 

I farmaci sono utili nel trattamento della depressione? 

In alcune persone i farmaci sono utili per ridurre i sintomi della depressione, particolarmente quando la loro depressione è di grado severo. Alcuni specialisti preferiscono trattare la depressione con un utilizzo combinato della psicoterapia e dei farmaci. Dati gli effetti collaterali, l’utilizzo di un farmaco antidepressivo richiede un accurato monitoraggio. La psicoterapia è spesso raccomandata come prima linea di trattamento, soprattutto per i bambini e gli adolescenti, in particolare quelli con sindromi depressive di lieve o moderata entità. Alcuni adulti spesso preferiscono il trattamento psicoterapico a quello psicofarmacologico, se la loro depressione non è severa. Attraverso la conduzione di un’accurata valutazione psicodiagnostica, lo specialista può fornire al paziente depresso le indicazioni più opportune al riguardo della tipologia di trattamento più indicato, e del suo orientamento. 

 La depressione può compromettere seriamente la capacità di una persona di funzionare adeguatamente nelle situazioni della vita quotidiana. Tuttavia per coloro che ricevono un adeguato trattamento specialistico le prospettive di recupero e di guarigione sono buone. 

 

Come articolo il trattamento psicoterapeutico del disturbo depressivo? 

Prima di tutto si traccia una quadro anamnestico e psicodiagnostico per la raccolta di tutti quegli elementi utili alla connotazione del disturbo di cui soffre il paziente. 

Successivamente articolo l’intervento adottando un approccio terapeutico di psicoterapia integrativa che tiene conto della dimensione olistica dell’individuo, utilizzando quell’insieme di tecniche che si configurino come le più opportune ed efficaci a ridurre, e via via ad eliminare nel più breve tempo possibile, gli atteggiamenti erronei, gli schemi mentali e quindi i sintomi disadattivi della sindrome depressiva. Vengono utilizzate tecniche di psicoterapia analitico-psicodinamica, tecniche cognitivo-comportamentali, tecniche di rilassamento psico-corporeo, il Training Autogeno, e all’occorrenza tecniche di ipnositerapia. 

I pazienti sofferenti di un disturbo depressivo che si sono rivolti alla mia pratica professionale, generalmente hanno riportato una considerevole riduzione dei sintomi dopo un breve periodo di psicoterapia. Naturalmente la stabilizzazione dei risultati e dei miglioramenti conseguiti, è in stretta relazione con la struttura di personalità (e dunque con la gravità dei suoi deficit) del paziente. E’ proprio questo fattore fondamentale a determinare la variabilità della durata del trattamento. 

Nello studio specialistico del dott. Viola si effettuano percorsi di psicoterapia breve secondo il modello psicoterapeutico integrativo (l’intervento viene articolato con l’ausilio di differenti tecniche terapeutiche) per il trattamento delle sindromi ansioso-depressive.

Costo per seduta: 40 € le prime 5 sedute (se tenute con cadenza settimanale), quelle successive 50 €     

→ per informazioni chiama il 3200757817


Contatta lo studio per fissare
un primo colloquio informativo gratuito!

Studio Specialistico
Psicologia Psicoterapia
Dott. Antonello Viola

SEDI DELLO STUDIO

CAGLIARI
zona centrale, previo appuntamento

SINNAI
Via Pierluigi da Palestrina, 15

Contatti

Cell. 3200757817
e-mail antonello.viola@gmail.com